VADEMECUM PER LA PARTECIPAZIONE ALLE GARE DI INGEGNERIA E ARCHITETTURA

Paolo Capriotti, architetto, project manager di opere pubbliche e infrastrutture

Stiamo lavorando alla prima pubblicazione che tratta in maniera specifica il tema della partecipazione alle gare d’appalto per i servizi di ingegneria e architettura. Il taglio è pratico e contiene molti esempi mirati e consigli utili per gli operatori del mercato che vogliono avviare un’attività di successo nel settore. I molti riferimenti di giurisprudenza aiutano a far comprendere i principi che contraddistinguono questa particolare tipologia di appalti.

PRESTO DISPONIBILE

INDICE
INTRODUZIONE 5
1. DI COSA TRATTA IL TESTO 6
2. LE REGOLE DI RIFERIMENTO 7
2.1 La lex specialis 7
2.2 Il disciplinare di gara 9
2.3 Le norme principali 10
2.4 Giurisprudenza dai tribunali amministrativi 13
3. AMBITO APPLICAZIONE E NATURA DEI SIA 14
3.1 Ambito di applicazione del D. Lgs. 50/2016 14
3.2 Le tipologie di commessa e i SIA 14
3.3 Categorie e fasi dal Decreto Parametri 16
3.3.1 Tavola Z-1 Decreto Parametri 17
3.3.2 Tavola Z-2 Decreto Parametri 20
3.4 Livelli progettuali e contenuti 25
3.5 Appalti misti 28
4. I PRINCIPI PER L’AGGIUDICAZIONE 31
5. SIA E CICLO OPERA PUBBLICA 33
6. SETTORE ORDINARIO E SPECIALE 36
7. SOGLIE DI RILEVANZA 37
8. IL CONTRATTO DI CONFERIMENTO INCARICO 38
8.1 Chi può appaltare i SIA? 41
8.2 Chi può partecipare alle gare di SIA? 42
8.3 Tipologie di contratti: a corpo e a misura 45
9. LA CONSISTENZA A BASE DI GARA 48
9.1 Opzioni e lotti 54
10. LA SCELTA DEL CONTRAENTE 57
10.1 Modalità di selezione ordinarie 57
10.2 Concorsi di progettazione 59
10.3 Tipologie di gara semplificate per il sotto soglia 61
11. I REQUISITI DI GARA 66
11.1 Cosa intendiamo per requisiti di gara 66
11.2 Requisiti di affidabilità e moralità (soggettivo) 68
11.3 Requisiti di idoneità professionale (soggettivo) 72
11.4 Requisiti di capacità economica finanziaria (oggettivi) 81
11.4.1 Fatturato globale medio annuo 81
11.4.2 Copertura assicurativa contro i rischi professionali, 83
11.5 Requisiti di capacità tecnica professionale (oggettivi) 86
11.5.1 Servizi analoghi 86
11.5.2 Servizi di punta 92
11.5.3 Personale tecnico 101
11.6 Requisiti soggetti di nuova costituzione 105
11.7 Altri requisiti soggettivi 111
11.8 Requisiti di esecuzione 114
11.8.1 Building Information Modeling 117
11.9 La verifica dei requisiti dichiarati in gara 122
12. SISTEMI DI COOPERAZIONE IN GARA E PRESTAZIONE 129
12.1 I raggruppamenti temporanei di professionisti (RTP) 129
12.1.1 Tipologie di RTP 129
12.1.2 La misura maggioritaria 131
12.1.3 Requisiti e vincoli di partecipazione 147
12.1.4 Precisazioni servizi di punta 148
12.1.5 Il giovane professionista 154
12.1.6 Il geologo 159
12.1.7 La definizione del RTP 161
12.1.8 Rispondenza quote nei RTP 164
12.1.9 La documentazione di gara da predisporre per l’ATI 171
12.1.10 Maturazione esperienza nei RTP 173
12.1.11 Responsabilità correlate ai RTP 174
12.1.12 Pagamento in caso di RTP 174
12.2 L’avvalimento 176
12.2.1 Principi generali dell’avvalimento 176
12.2.2 Cosa può essere prestato con l’avvalimento 177
12.2.3 Tipi di avvalimento 178
12.2.4 Modalità di funzionamento dell’avvalimento 180
12.2.5 La documentazione di gara per l’avvalimento 185
12.2.6 Maturazione esperienza nell’avvalimento 186
12.2.7 Responsabilità correlate all’avvalimento 187

12.3 Il subappalto 188
12.3.1 Principi generali subappalto 188
12.3.2 Comprendere cosa è subappalto 188
12.3.3 Divieto di subappalto relazione geologica 193
12.3.4 Perché prestare attenzione ai divieti 193
12.3.5 Limiti al subappalto scenari futuri 194
12.3.6 La documentazione di gara per il subappalto 198
12.3.7 Pagamento diretto del subappaltatore 199
12.3.8 Titolarità richiesta subappalto 200
12.3.9 Maturazione esperienza nel subappalto 200
12.3.10 Responsabilità correlate al subappalto 201
12.4 Forme stabili di partecipazione, potenzialità e vantaggi 204
13. CRITERI DI AGGIUDICAZIONE 208
13.1 I due criteri di aggiudicazione 208
13.2 Evoluzioni storiche 208
13.3 Quando si usano i due criteri 209
13.4 Una nuova visione, il costo ciclo vita della commessa 211
13.5 L’economicamente più vantaggiosa 213
13.5.1 Elementi di valutazione 213
13.5.2 Criteri motivazionali 216
13.5.2 Criteri impiegabili dal Bando – Tipo ANAC n. 3 220
13.5.1 Precisazioni sul sub-criterio di professionalità 225
13.1.1 CAM progettazione 230
14. OFFERTE ANOMALE 232
14.1 Individuazione delle offerte anomale, gare PPB 232
14.2 L’esclusione automatica per le gare a PPB 234
14.3 Individuazione delle offerte anomale, gare OEPV 236
14.4 La verifica di congruità dell’offerta 237
14.5 Gratuità della prestazione professionale offerta 239
14.6 Aspetti coinvolti nelle giustificazioni 240
14.7 Contenuto delle spiegazioni 242
15. LA PARTECIPAZIONE ALLA GARA 245
15.1 Plichi e buste di gara 245
15.2 La predisposizione della documentazione di gara 248
15.2.1 Documento Gara Unico Europeo (DGUE) 250
15.2.2 Dichiarazioni integrative 252
15.2.3 Garanzia provvisoria 252
15.2.4 La copertura assicurativa contro i rischi professionali 254
15.2.5 PassOE 256
15.2.6 Tassa ANAC 257
15.2.7 L’attestazione del sopralluogo obbligatorio 258
15.2.8 Partecipazione gara e imposta di bollo 260
15.2.9 Contratto di avvalimento e dichiarazioni 261
15.2.10 Promessa a costituire l’ATI 262
15.2.11 La predisposizione dell’offerta tecnica 264
15.2.12 La predisposizione dell’offerta economica 267
15.3 Soccorso istruttorio 276
15.3.1 Soccorso istruttorio e DGUE 276
15.1.1 Soccorso istruttorio e costituzione RTP 277
15.1.2 Soccorso istruttoria e garanzia provvisoria 277
15.1.3 Soccorso istruttorio e avvalimento 277
15.1.4 Soccorso istruttorio e sopralluogo obbligatorio 278
15.1.5 Soccorso istruttorio e tassa ANAC 279
15.1.6 Soccorso istruttorio e oneri aziendali di sicurezza 279
15.1.7 Cause di esclusione immediata dalla gara 280
15.2 La modulistica di gara 282
15.3 Chiarimenti al bando nel periodo di pubblicazione 283
16. GARE SMATERIALIZZATE 286
16.1 Evoluzioni storiche 286
16.2 Gli strumenti di acquisto elettronici 286
16.3 Gli strumenti telematici disponibili 287
16.4 Accordi quadro (art. 54) 288
16.5 Cataloghi elettronici o mercato elettronico (art. 57) 288
16.6 Gare svolte attraverso piattaforme telematiche di negoziazione (art. 58) 289
16. COME ESSERE PRESENTI NEL MERCATO 291
16.1 Alla conquista di un invito 291
16.2 Crearsi un punto di vista privilegiato 292
16.3 Iscriversi a piattaforma telematiche 292
17. CONCLUSIONI 295
18. MODULI SIA 296