COME CONQUISTARE UN INVITO?

Le procedure negoziate saranno impiegabili per lavori inferiori al milione di euro e per forniture di beni e servizi inferiori a 209.000 euro e servizi tecnici inferiori a 100.000 euro, si stima che questa fetta di mercato vale più del 70% del valore degli appalti totale, quindi si parla di una parte molto consistente del mercato.

Le linee guida dell’ANAC approvate per gli affidamenti sottosoglia impongono che per la selezione degli operatori economici da invitare alle procedure negoziate le stazioni appaltanti avranno due vie: 1) indire degli avvisi specifici di manifestazione di interesse al quale deve seguire un sorteggio degli operatori da invitare 2) “pescare” dagli elenchi fornitori precostituiti dalla stazione appaltante garantendo la rotazione tra i soggetti presenti in elenco.

Come indicato nel sottostante schema due le strade per avere l’invito: da un parte dobbiamo essere attvi e richiedere di essere iscritti agli elenchi della stazione appaltante in attesa di esser pescati sotto la garanzia del principio di rotazione, dall’altra dobbiamo tenere d’occhio le informative di gara per vedere le manifestazioni di interesse che potrebbero passare e comunicare tempestivamente che si è interessati sperando di essere fortunati nel sorteggio pubblico che sarà effettuato.

Proprio per la prima prevalente strada di selezione degli operatori le stazioni appaltanti sono tenute a dotarsi di elenchi fornitori da gestire con i principi del trattato, non discriminazione e parità di trattamento prima di tutto, pertanto gli operatori economici debbono annualmente accertarsi di essere iscritti in tali elenchi per poter essere invitati e/o poter contestare mancati inviti.

Gli elenchi fornitori sono per legge aperti quindi l’operatore economico o professionista può quando meglio crede trasmettere la propria richiesta di iscrizione, non vanno quindi attese pubblicazioni di bandi o reperiti particolari moduli predisposti dalle stazioni appaltanti.

Per facilitare questa fondamentale operazione di iscrizione mettiamo a disposizione degli operatori economici gli schemi di iscrizione agli elenchi prestatori (forniture o servizi o lavori) aggiornati al D. Lgs. 50/2016, prestiamo assistenza per l’idonea compilazione degli stessi e mettiamo a disposizione una mailing list di posta certificata delle di tutte le stazioni appaltanti ricadenti nelle zone geografiche rappresentate:

Disponibili: Regione Marche, Regione Abruzzo, Regione Umbria, Regione Lazio, è coperta tutta la zona di ricostruzione del Sisma del Centro Italia, Regione Emilia Romagna zona Sisma Emilia, e in fine Regione Toscana. In arrivo le Regioni del Nord …

PROCURA LA TUA CHANCE

ALCUNE INDICAZIONI

Gli enti inseriti nella lista mail sono: comuni, province, unioni comuni, unioni montane, strutture sanitarie, aziende sanitarie, università, altre istituzioni, partecipate della  regione, partecipate pubbliche  “provinciali”, partecipate pubbliche  “comuni capoluogo”, partecipate comuni “maggiori”, parchi, riserve, camere commercio, enti di previdenza sociale, enti edilizia residenziale pubblica, prefetture, istituti scolastici comprensivi, aziende sanitarie servizi alla persona, enti diritto allo studio, sovrintendenze, forze armate e altro ancora.

Circa la mail list si precisa che alcune stazioni appaltanti sono dotate di portali elettronici per l’abilitazione agli elenchi fornitori (sempre meno di tre o quattro a Regione) tale organizzazione non esclude la possibilità di potersi iscrivere all’albo fornitori tramite PEC, è comunque consigliabile abilitarsi ai portali telematici per avere certezza di essere presi in dovuta considerazione (i link dei portali sono descritti in elenco).

A questo proposito vi segnaliamo noi il link di iscrizione dell’albo telematico.

Rammentiamo che la Posta Elettronica Certificata è uno strumento indispensabile per comunicazioni importanti che debbano avere un carattere ufficiale,  le PEC sono paragonabili alle raccomandate con ricevuta e di ritorno.

N.B.1: non si tratta di alcun abbonamento, con l’acquisto del materiale e della banca dati potrai annualmente adempiere a tale necessità senza dover spendere inutilmente in spese postali e/o ricerche faticose.

N.B.2: spesso ci arriva la domanda da parte delle imprese e dai professionisti “ma se faccio l’iscrizione sarò chiamato?” la risposta per tutti è ovvia e scontata “se si chiede forse si sarà invitati, se non si chiede di certo non si sarà invitati!

Chiedi maggiori info

Capriotti Appalti Solutions

Una rete di libero professionisti specializzati in appalti pubblici e ricostruzione post sisma del centro Italia. Contattaci!